Ritorna alla lista degli eventi

Aria di Melodramma

sabato, 22 Febbraio 2020

Dopo tre concerti strumentali finalmente un concerto di belcanto alla Fondazione Matalon con un recital del tenore Jihan Shin che torna a MusicaPoesia dopo qualche anno di assenza. Infatti la collaborazione iniziata con la Royal Swedish Opera lo ha indotto a trasferirsi a Stoccolma dove porta avanti la sua promettente carriera; il pubblico di Notturno però ha già avuto il piacere di ascoltarlo in produzioni degli anni scorsi (L’Elisir d’amore, Il Trovatore, La Traviata) e conosce bene la sua sensibilità espressiva e la qualità timbrica della voce. In questa occasione sarà Sugiko Chinen ad accompagnarlo in un repertorio lirico e vocale da camera che, partendo dal barocco, giunge fino al romanticismo di Verdi e Puccini.

Per il suo ritorno a MusicaPoesia Jihan Shin ha preparato con Sugiko Chinen un programma davvero interessante e vario che alterna l’opera alla musica vocale da camera con alcune scelte molto originali; infatti inizia con tre liriche in francese del compositore venezuelano Reynaldo Hahn che è raro ascoltare in concerto ma che sono estremamente affascinanti; poi tre capolavori assoluti dell’opera romantica: Una furtiva lagrima dall’Elisir d’amore di Donizetti, E lucean le stelle dalla Tosca di Puccini e la bellissima aria Kuda Kuda (Dove, dove, dove siete volati, giorni d’oro della mia primavera?) dal Evgenij Onegin di Čajkovskij. La seconda parte inizia con un florilegio di arie del seicento italiano con due brani del genio eclettico di Salvator Rosa, un’aria di Marc’Antonio Cesti e una di Francesco Gasparini cui seguiranno due grandi arie verdiane: Questa o quella per me pari sono da Rigoletto e Lunge da me per me non v’ha diletto da Traviata. Un programma davvero interessante e vario che metterà in risalto tutte le qualità dei duo Jihan Shin – Sugiko Chinen !

—————————

Jihan Shin, coreano di Sunchang, si è laureato presso l’Università Yonsei di Seoul ed in Italia ha frequentato il biennio di specializzazione del Conservatorio di Frosinone e l’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala di Milano. Ha debuttato come Federico ne L’amico Fritz di Mascagni al Seoul Art Center Opera Festival, dopodiché ha interpretato numerosi ruoli quali Don Ottavio in Don Giovanni, Rodolfo ne La Boheme e Alfredo ne La Traviata. Diverse le sue partecipazioni a produzioni scaligere, fra cui L’occasione fa il ladro di Rossini, Der Rosekavalier di Strauss e Luisa Miller di Verdi.  Attualmente vive in Svezia dove collabora come solista con la Royal Swedish Opera.

—————————

Sugiko Chinen, nata ad Okinawa, ha frequentato la Accademia Musicae Musashino di Tokyo, dove si é laureata sotto la guida dei Maestri Sakoh Atsushi e Ichiahashi Tetsuo. Dal 1993 si è trasferita in Italia dove ha studiato con S.Marengoni, F.Angeleri e M.Panciroli. Successivamente si é perfezionata con Alfredo Speranza ed ha frequentato numerose masterclass tenute dal Maestro Aldo Ciccolini. Ha tenuto concerti in Italia, Giappone, Spagna, Francia, Polonia, Norvegia ed Austria. Particolare attenzione ha dedicato, sin dall’inizio della sua attività alla collaborazione con cantanti sia in Giappone che in Italia, approfondendo la sua preparazione anche con il Maestro E.Furlotti, di cui è stata assistente durante i suoi corsi tenuti ad Okinawa. Dal 1995 suona in duo pianistico con Luca A.M Colombo

 
  • Organizer Name: Notturno associazione musicale
  • Phone: 349.6375975
  • Email: info@notturnomusica.org  
  • TIpo: Evento
  • Orario: 22 Febbraio 2020 - 16:00 - 17:00
  • Luogo:Fondazione Luciana Matalon
  • Duration:60/90 Minuti

FONDAZIONE LUCIANA MATALON

Orari di apertura: Martedì - Sabato 10:00 - 13:00 - 14:00 - 19:00

Foro Buonaparte, 67 20121 Milano
Telefono: +39 02.87.87.81
Email: fineart@fondazionematalon.org
Fondazione Luciana Matalon - All Rights Reserved - P.IVA 13165320154
Privacy & Cookie Policy / Note legali
Credits: Aleide Web Agency